Encelado

Da domani si comincia con Encelado. E a questo punto mi trovo a far fronte a una questione un po’ delicata. Come presentare infatti questo strano romanzo di trecento cartelle che si è sviluppato quasi da sé, da un labilissimo spunto iniziale, procedendo nello stesso modo cialtronesco del personaggio che mette in scena? E in effetti il romanzo è Galenus Malbranque. La vicenda lo segue, anzi lo pedina nelle sue peregrinazioni attraverso la città di Encelado, un tempo centro fiorente oggi gigantesco immondezzaio, nell’arco di circa dieci ore, dalle otto del mattino alle sei di sera, e ne mette in scena le gesta a volte ridicole, a volte inquietanti, a volte perfino diaboliche. Ma chi è davvero Malbranque? E qual è la natura dei suoi rapporti con i tre uomini che ha il compito di incontrare? E perché tra le scartoffie che ingombrano la sua valigia c’è anche un’enorme pistola di foggia antica? L’immagine sottostante valga da copertina. Buona lettura.

Encelado cover print

Annunci

2 pensieri su “Encelado

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...